Non siete SCIENZA voi: Giuliani e le previsioni del #terremoto

Parafrasando il brano di Caparezza “Non siete Stato voi” vorrei puntare il dito contro tutti quei sedicenti ricercatori indipendenti ed emarginati dalla scienza “ufficiale” che gettano fango sul lavoro di tanti ricercatori (spesso precari e malpagati), facendoli apparire come appartenenti ad un grande complotto della scienza contro il bene dell’umanità intera.

Purtroppo questi ciarlatani vengono spesso elevati, dalla superficialità e dalla ricerca di facile consenso da parte di una certa stampa sempre in difficoltà quando si tratta di affrontare temi scientifici, al ruolo di eroi, intralciati nel loro nobile obiettivo di salvare l’umanità dal complotto della scienza ufficiale. 

Grazie ad una segnalazione del blog Avventure Planetarie dell’amico Paolo Amoroso, scopro solo ora un video del Marzo 2010 preparato dai ricercatori dell’INGV, grazie al quale vengono messe in evidenza tutte le contraddizioni di Giampaolo Giuliani, che non riesce, nemmeno successivamente al sisma che il 6 Aprile del 2009 colpì la città dell’Aquila, a fornire una informazione coerente sulla sua presunta previsione del terremoto.

Nonostante ciò questa persona continua ad essere invitata ed intervistata ed a proporre la sua verità anche in corrispondenza dei recenti terremoti che hanno colpito l’Emila ed il nord Italia. Io penso che giornalisti seri dovrebbero documentarsi sulla credibilità scientifica dei cosiddetti esperti ed in questo caso, anche senza avere particolari competenze in materia, salterebbe subito all’occhio l’incongruenza delle affermazioni di Giuliani dopo, e ovviamente anche prima, del terremoto dell’Aquila. Ed invece un giornalista in gamba come Santoro preferisce fare clamore e instillare il dubbio nelle persone ponendosi come difensore del povero emarginato e portandolo a raccontare le sue fandonie nel suo programma in occasione del terremoto dell’Emilia.

In questo caso, come in altri casi di palese abuso della credulità popolare, si dovrebbe levare forte la voce ufficiale della scienza e degli istituti scientifici che invece troppo spesso rimangono in silenzio lasciando proliferare il germe del dubbio. Complimenti quindi ancora ai ricercatori dell’INGV ed ora vi lascio al video, da vedere attentamente e da condividere.

E a Giuliani dico: “Non siete SCIENZA voi!”

PS: Non esiste la scienza ufficiale, esiste la scienza ed esistono le bufale.

Questa voce è stata pubblicata in Divulgazione, Informazione, Science e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

22 risposte a Non siete SCIENZA voi: Giuliani e le previsioni del #terremoto

  1. fabio ha detto:

    …ma vai a scrivere sul corriere dei piccoli!!!

    • lucadifino ha detto:

      Grazie per il contributo costruttivo e per il commento motivato. Complimenti.

      • fabio ha detto:

        Il mio contributo non vuole essere assolutamente costruttivo, al contrario, è molto motivato, visto che alla direzione dell’INGV (che tu decanti tanto) hanno messo un laureato all’ I.S.E.F.

      • lucadifino ha detto:

        Che il commento non voleva essere costruttivo l’avevo intuito.
        Per prima cosa vorrei puntualizzare che nel post si parla delle affermazioni incoerenti di un sedicente previsore di terremoti, mentre la motivazione della tua critica (che ti eri tenuto gelosamente per te) si riferisce a ben altro rispetto alle suddette affermazioni o al lavoro dell’INGV.
        Secondo, lungi da me il condividere il modo in cui la politica pone ai vertici di enti pubblici persone non per competenza o per merito ma per le conoscenze politiche, come affermato candidamente dalla responsabile dell’ufficio stampa dell’INGV(http://www.ilmessaggero.it/societa/persone/sonia_topazio_dal_porno_ai_terremoti_alingv_raccomandata_da_un_politico/notizie/203339.shtml).
        Per fortuna il lavoro scientifico di questi enti risulta eccellente a livello mondiale non grazie alla dirigenza, ma spesso nonostante la dirigenza.
        Premesso questo, se hai qualcosa da dire rispetto a quanto affermato in questo post, ti ascolto.

  2. Fabio ha detto:

    Alla società a cosa può servire sapere se su Marte ci sono i marziani oppure no? Bene, sino ad oggi sono state indirizzate risorse economiche in larga scala per la ricerca spaziale, mentre per quello che accade sotto di noi è notte fonda. Allora perchè screditare chi cerca di prevedere gli eventi sismici con ricerche scientifiche e non con la veggenza? Tanto vale trasferirci tutti su Marte.

    • lucadifino ha detto:

      Non mi sembra che l’INGV finanzi ricerca spaziale o viaggi su Marte. Ce l’hai in particolare con il sottoscritto? Comunque il budget annuale della NASA è di 18 miliardi di dollari in confronto a quello per le forze armate americane che è di 110 miliardi all’anno. Inoltre, per fare un esempio calzante con l’argomento (senza andare sempre a parlare d’altro), senza la ricerca spaziale non avremmo i satelliti che permettono di studiare in modo altrimenti impossibile la Terra (e i terremoti).
      Torniamo a Giuliani. Io non scredito nessuno, Giuliani si scredita da solo prevedendo i terremoti dopo che sono avvenuti. Se Giuliani ha dei risultati scientifici che li pubblicasse e li sottoponesse al vaglio della comunità scientifica, siamo tutti in attesa dei contributi di tutti, ma che siano basati su un metodo rigoroso, verificabile e ripetibile (metodo scientifico, ti dice qualcosa?) e non su vaghe affermazioni, aggiustate a seconda dell’occasione.
      Se ci sono i presupposti allora è giusto finanziare qualunque ricerca, ma non si buttano i soldi a mare per promesse senza fondamento (vedi il recente caso del piezonucleare).

      • Fabio ha detto:

        Se la vuoi mettere sul personale facendo dell’inutile vittimismo, io tempo da perdere in chiacchiere da bar non ne ho. Buona serata.

      • aldo piombino ha detto:

        classica risposta di chi non sa e che non sa rispondere. definire chiacchere da bar una risposta del genere e’ una cosa intollerabile…

  3. aldo piombino ha detto:

    e ha fatto anche la fondazione giuliani. da apprendista stregone a wanna marchi il passo e’ breve. e ora ha anche grillo travaglio e soci dalla sua. che schifo

  4. Stefano ha detto:

    Scusatemi …… Ho letto tutta la discussione di cui sopra… L’unica cosa che posso dire è che alle persone ignoranti della materia “scienza” e “metodo scientifico” NON BISOGNA NEANCHE DARE CORDA, in quanto come dice lui (intendo il signor Fabio..), le sue parole sono solo chiacchiere da bar senza nessun fondamento scientifico. Per cui se vogliamo fare una discussione seria è meglio tralasciare quanto afferma. Un po’ come diceva Virgilio a Dante: “… non badarti di loro ma guarda e passa…”. Ecco consiglio vivamente di avere questo tipo di atteggiamento. Non badatevi di queste persone ma leggete e passate. Prima o poi si stancheranno di scrivere stupidate da Bar.
    Un saluto e… Luca di Fino continua così che ti ascolto ogni tanto su Astron auticast e sei un grande…

    Stefano

    • Stefano ha detto:

      Dimanticavo… Io consiglierei tanto al Signor Fabio e a persone come lui, di “risiedere” per qualche settimane presso i campi di tende o tendopoli (chiamateli come volete voi…) nelle zone terremotate. Io ho avuto la possibilità, tramite la protezione civile della Lombardia, di stare in due settimane diverse, presso il campo di Monticchio 2 nell’anno 2009. Questo lo consiglierei molto a queste persone che almeno imparerebbero che prima di parlare è meglio essere a conoscenza delle cose e non parlare soltanto perchè non si ha nulla da fare e si vuole un pochino di notorietà…

      Saluti

      Stefano

  5. lucadifino ha detto:

    In questo blog cerco di dare voce a chiunque voglia parlare, perchè penso che qualsiasi discussione, finchè rimane in ambito scientifico, può essere condotta con obiettività e rigore.
    Chi non è abituato a basarsi su fatti concreti e dimostrabili cerca sempre di attaccare su altri argomenti, di buttarla in caciara (come diciamo a Roma).
    Pur non volendo azzittare nessuno devo ammettere che diventa faticoso lottare contro chi non vuole ascoltare e rifiuta di vedere la realta e quindi sono sollevato quando rinunciano al confronto di propria volontà.
    Il discorso su quali siano le priorità su cui investire le risorse economiche dell’umanità, pur essendo interessante, è troppo lungo da affrontare qui e non voleva essere l’obiettivo del post.
    L’obiettivo del post era e rimane quello di mettere in evidenza le palesi contraddizioni e l’assenza assoluta di una qualsiasi forma di previsione nel lavoro di Giuliani.

  6. Pingback: Non siete SCIENZA voi: Giuliani e le previsioni del | Matteo Rossini

  7. Vittorio ha detto:

    Luca, sono totalmente d’accordo sulle tue considerazioni nell’articolo (non mi soffermo sulle stupidaggini scritte da qualcuno tra i commenti), mi permetto solo di sottolineare questa frase che ho fatto mia e che esprime totalmente il mio pensiero:

    Non esiste la scienza ufficiale, esiste la scienza ed esistono le bufale.

  8. Emilio Desalvo ha detto:

    Luca, il budget delle forze armate USA e’ sei volte quanto indicato da te:
    For the 2010 fiscal year, the president’s base budget of the Department of spending on “overseas contingency operations” brings the sum to $663.84 billion.

  9. Pingback: Il bosone di #Higgs: altri spunti interessanti | Background noise

  10. Pingback: La sentenza sul #terremoto dell’#Aquila. Parliamone. | Background noise

  11. Pingback: I candidati premier e la scienza #dibattitoscienza | Background noise

  12. Pingback: Crediti Formativi e Discrediti Scientifici | Background noise

  13. Pingback: Crediti formativi e Discrediti scientifici (re-post, lucadifino.wordpress.com)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...