Mars 500: verso Marte, andata e ritorno

Mars 500, iniziata il 3 Giugno del 2010 e terminata il 4 novembre 2011, è la prima missione di simulazione a durata reale per un viaggio verso il pianeta rosso. Durante i 520 giorni di durata dell’esperimento i contatti con la Terra (via radio e via internet) hanno subito i ritardi reali dovuti alla distanza interplanetaria. Le uniche cose non simulate sono state l’assenza di gravità e la presenza di radiazioni. La protezione dalle radiazioni rimane uno dei problemi da risolvere per la pianificazione di missioni interplanetarie. Infatti, come ho scritto in l’ambiente di radiazione in orbita terrestre, un viaggio verso Marte comporterebbe l’esposizione a livelli di radiazioni ionizzanti molto più elevati rispetto a terra o anche rispetto alle orbite LEO (Space Shuttle o ISS).

L’equipaggio di Mars 500 in questi 17 mesi ha effettuato più di 100 esperimenti, ma soprattutto è stato osservato come fosse un “Grande Fratello” spaziale per valutare tutte le possibili problematiche legate alla vita di un gruppo di persone in isolamento in un luogo così ristretto per un così lungo tempo.

File:Mars500-facility.svg

La struttura che ospita il programma è costituita da 5 moduli abitativi collegati tra di loro:

  • Modulo abitativo principale (EU-150) – È l’area principale di soggiorno dell’equipaggio, costituita da una struttura cilindrica di 20 x 3,6 metri, con un volume di 150 m³. È suddiviso in sei comparti: un soggiorno-cucina, un soggiorno, una sala di controllo, una toilette e due camere da letto.
  • Modulo medico (EU-100) – è una struttura cilindrica di 11,9 x 3,2 metri, con volume di 100 m³. Comprende due letti, una toilette e attrezzature medicali di diagnosi e cura. Verrà utilizzata solo in caso di malattia di uno o più membri dell’equipaggio per non contaminare gli altri componenti.
  • Modulo di stoccaggio (EU-250) – È una grande struttura cilindrica di 24 x 3,9 metri, suddivisa in 4 compartimenti:
    • Area refrigerata per la conservazione dei cibi deperibili;
    • Area di stoccaggio dei cibi non deperibili;
    • Una serra sperimentale;
    • Un comparto con una sala da bagno, una sauna e un’area con attrezzature da ginnastica.
  • Simulatore dell’entrata in orbita attorno a Marte (EC-50) – è un cilindro di 6,3 x 6,17 metri, capace di ospitare fino a tre persone. Sarà utilizzato solamente nel periodo di 30 giorni in cui verrà simulata la fase orbitale attorno a Marte.
  • Simulatore della superficie marziana (SMS) – È una grande struttura semi-cilindrica di 1.200 m³ che simula le condizioni della superficie marziana. Sarà utilizzato per circa un mese da parte di tre membri dell’equipaggio. Due di loro potranno fare delle uscite simulate sulla superficie del pianeta, usando tute spaziali appositamente studiate.

Queste sono alcune dichiarazioni di due dei partecipanti al termine dell’esperimento.

Diego Urbina, membro italiano selezionato dall’ESA, dopo aver incontrato i dottori per un veloce check-up assieme ai suoi colleghi di equipaggio, ha dichiarato: “È fantastico vedervi tutti di nuovo, nella missione Mars500 abbiamo completato sulla terra il più lungo viaggio spaziale di sempre, in modo tale che l’umanità possa un giorno salutare una nuova alba su di un pianeta distante ma raggiungibile.”
“E, come membro dell’equipaggio dell’Agenzia Spaziale Europea, sono onorato di essere stato parte di questa sfida eccezionale, insieme a cinque dei più professionali, amichevoli e flessibili individui con cui abbia mai lavorato.”
“Sono inoltre riconoscente a tutti coloro che, anche se a distanza, mi sono sempre stati vicini in questa odissea spaziale.”

Romain Charles, membro francese dell’equipaggio dell’ESA ha continuato: “Un anno e mezzo fa, io sono stato selezionato dall’Agenzia Spaziale Europea per essere parte dell’equipaggio di Mars500. Oggi, dopo un viaggio statico di 520 giorni, sono fiero di dimostrare, assieme ai miei compagni di viaggio internazionali, che un viaggio umano verso il Pianeta Rosso è fattibile.”
“Abbiamo acquisito tutti molta esperienza di valore, che aiuterà nella progettazione e pianificazione di future missioni verso Marte.”
“Noi siamo pronti per imbarcarci sulla prossima astronave che andrà li!”

Fonti e approfondimenti:

http://it.wikipedia.org/wiki/Mars-500
http://www.astronautinews.it/2009/02/26/grande-fratello-per-marte/
http://www.astronautinews.it/2010/06/03/oggi-comincia-mars500/

http://www.astronautinews.it/2011/10/29/mars-500-si-avvia-alla-conclusione/
http://www.astronautinews.it/2011/11/06/la-missione-mars-500-e-atterrata/
http://www.sssup.it/news.jsp?ID_NEWS=2550&GTemplate=default.jsp
http://www.esa.int/esaCP/SEMS3P9NJTF_Italy_0.html

Questa voce è stata pubblicata in Divulgazione, Science, Space Exploration e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...